Non si cambia per amore

Una cosa che ho imparato con gli anni è che chi cerca di cambiarti in realtà non ti ama.
Per anni sono sempre stata la “quasi perfetta” di qualcuno.
A volte il problema erano i miei capelli troppo lunghi, altre volte il mio modo di vestire.
Altre ancora i tatuaggi, il mio modo di parlare, di gesticolare, di sorridere.
Ricordo una sera, avevo 16 anni.
Il mio ragazzo mi confessò che il suo amico gli aveva detto che “ero strana”, che avevo “una mimica facciale troppo enfatizzata”. Io ero tornata a casa in lacrime. Avevo trascorso ore davanti allo specchio nel tentativo di comprendere cosa ci fosse nel mio viso che non andasse bene.
Da quel giorno, ogni volta che uscivo con lui, una parte del mio pensiero era lì, fissa su quel punto. A tenere sotto controllo le espressioni, provando a non muovere eccessivamente le sopracciglia e a ridere solo se strettamente necessario.
Se con lui il problema era quello, per qualcun’altro era altro.
Tanto che negli anni, alla fine, mi sono accorta che cambiavo così tante volte per chi avevo vicino che, piano piano finivo per perdere di vista anche chi fossi realmente.
Mi sono ritrovata così a 23 anni, con una bambina in braccio, a chiedermi davanti allo specchio quale fosse la vera Gaia.
Così ho fatto crescere ancora i capelli, ho ritirato fuori le dottor Martens dalla scatola, ho ripreso a tatuarmi e ad allontanare il pensiero che sarei dovuta essere quello che piaceva agli altri.
Ora di anni ne ho 29.
Ieri ero alle terme con quello che, in questi ultimi anni, è diventato mio marito.
L’acqua calda mi bagnava i capelli mentre il freddo pungente mi faceva arricciare il naso.
Rido.
Michele si avvicina e mi bacia.
“Mi fai impazzire quando fai queste facce”
Apro gli occhi e penso che, alla fine, lì fuori esisteva qualcuno per me.
Perché non si cambia per amore, anzi.
Solo chi ti ama davvero capisce tutto quello che il resto del mondo non è mai riuscito a comprendere.

5 pensieri su “Non si cambia per amore

  1. Mely dice:

    Cambiare se stessi per amore è snaturare la propria persona, creare una personalità che non esiste. Chi ti ama davvero, ti apprezza per quello che sei. Sempre.
    PS: complimenti per il blog.

  2. salvatore.carotti.SC@gmail.com dice:

    Quantistica mente sono “vere”entrambe le cose.E poi conta la verifica che è sempre statistica(cioè mai il 100 x 100) e quello che scegliamo,siamo alla fine che di solito è anche il principio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.